Mangiare sano anche in ufficio si può!

Mangiare sano anche in ufficio si può!

by Claudia in blog 27/06/2018

Seduti per intere giornate davanti al computer. E sale un certo languorino..ed ecco che tra una pausa pranzo consumata davanti al pc ed una sosta alle macchinette ci si ritrova con qualche chilo di troppo: ecco qualche consiglio su come mangiare sano anche in ufficio!

Si perché è l’ufficio, infatti, l’ambiente che più di tutti invita ad avere comportamenti alimentari scorretti e induce ad ingrassare poiché istiga una lunga serie di comportamenti poco sani, come lasciarsi tentare da continui spuntini alla macchinetta automatica e lo scarso movimento, ma anche la mancanza dell’esposizione al sole e all’aria aperta.

Il 55% delle persone intervistate ha dichiarato di sentirsi in sovrappeso e il 49% ha affermato di essersi appesantito nel periodo successivo a un cambio di occupazione.

Presidiare la postazione lavorativa per 8-10 ore consecutive, pranzare in un nano-secondo, fare due passi solo per andare alla toilette può avere delle pesanti ripercussioni sulla silhouette. Vediamo qualche consiglio:

Spuntini si ma leggeri

Uno spuntino a metà mattina e pomeriggio è concesso, purché sia leggero e salutare. Quindi si a frutta di stagione o verdura già pulita, yogurt o una manciata di frutta secca che assicurano buone quantità di grassi buoni Omega 3, vitamina E, minerali come magnesio e potassio, utili per mantenere in salute il sistema nervoso e tenere a bada stanchezza fisica e mentale e senso di fame grazie al loro straordinario effetto saziante. Attenzione alle macchinette che contengono snack salatissimi, croccanti patatine, merendine e biscotti burrosi che, grazie ai grassi saturi e alle grandi quantità di zuccheri aggiunti, a lungo andare possono arrotondare il girovita.

Evitare la fame nervosa

Smangiucchiare tutto il tempo è deleterio, evitare il “desk eating” è fondamentale perché si rischia di mangiare tanto senza neanche accorgersene. Piuttosto si possono portare dei semi di anice e di finocchio (che combattono le fermentazioni intestinali e placano la fame nervosa) e di semi di girasole (con acidi grassi essenziali che donano energia alla mente e saziano) da masticare quando arrivano i languorini; oppure prepararsi anche una tisana aiuta a placare la fame. Per cui diamoci un orario per la pausa, stacchiamoci dal computer per qualche minuto e ci torneremo più rilassati e sazi.

Sonnolenza dopo pranzo? No grazie

Quante volte si sente un’incredibile senso di sonnolenza dopo aver pranzato e il pomeriggio al lavoro diventa interminabile? Per evitare stanchezza e sonnolenza meglio mangiare carboidrati a lento rilascio (come cereali integrali) e verdure di stagione. Rallentano il rilascio dell’energia e prolungano il senso di sazietà, tenendo a bada la fame ed evitando spuntini pomeridiani e quindi calorie in più.

Colazione: non saltarla mai!

Per avere energia e non sentire i crampi della fame dopo mezz’ora che avete iniziato a lavorare è obbligatorio fare una buona colazione: serve a darci la carica di cui abbiamo bisogno, aiuta la concentrazione ed evita di arrivare a pranzo troppo affamati. Ma ricordate: la colazione al bar non si può definire dietetica! Si perché il croissant appena sformato, magari anche ripieno, è un concentrato di calorie e grassi saturi. Meglio prepararsi una colazione abbondante, ricca di cereali integrali, yogurt bianco e intero, frutta fresca, caffè, tè o latte a casa.

Pranzo al volo

Se anche non avete avuto tempo per prepararvi un pasto sano a casa potete comunque trovare delle alternative leggere e salutari anche in mensa o al bar. Prediligete dei piatti a base di cereali o proteine con molta verdura, evitate paste molto condite che vi appesantirebbero. Se proprio dovete mangiare al volo un toast integrale con le verdure può essere comunque una buona soluzione.

Cercate di mangiare lentamente per evitare problemi di digestione e, di conseguenza, di pesantezza e gonfiore. E non saltate mai il pasto anche se gli impegni della giornata non vi danno tregua: Il rischio è di sentire molta fame nelle ore successive e di cedere facilmente al richiamo dei comfort food (snack, patatine, panini farciti, dolciumi eccetera) alimenti ricchi di grassi e zuccheri, dannosi per la linea e per la salute

Movimento ovunque siate

Trovate qualsiasi occasione per muovervi: parcheggiate un po’ più lontano dal luogo di lavoro o scendete alla fermata prima dell’autobus.

Usate le scale anziché l’ascensore. Quando si riceve una telefonata al cellulare, si potrebbe cogliere l’occasione per alzarsi dalla sedia e camminare avanti e indietro e ogni due ore sgranchitevi per evitare dolori muscolari e mal di schiena.

Una boccata d’aria aperta e 10 minuti di movimento rubati nella vostra giornata super impegnata non vi faranno che bene!