Come sconfiggere il caldo in ufficio

Come sconfiggere il caldo in ufficio

by Claudia in blog 20/07/2018

Siamo nel pieno dell’estate. Il caldo si fa sentire, soprattutto in alcuni uffici, pieni di vetrate o senza climatizzazione.

E allora come sopravvivere all’afa e alle temperature elevate cercando di rimanere concentrati e produttivi?

Bagna polsi e tempie
Se si arriva in ufficio sfatti dal caldo dei mezzi pubblici, della strada o dell’auto arroventata dal sole, il miglior modo per abbassare prontamente la temperatura percepita è fiondarsi in bagno e bagnare con acqua fresca polsi e tempie.

Fai una colazione leggera
Con il caldo si tende a cambiare alimentazione preferendo cibi freschi. Anche a colazione privilegiare un frullato, o un succo naturale, o ancora del té freddo o un tramezzino leggero aiuta a non appesantirsi e a soffrire meno le temperature elevate.

Solleva i piedi
È la strategia delle hostess contro il gonfiore di piedi e gambe: sollevarle qualche minuto per favorire la circolazione del sangue.

Spegni gli apparecchi che non servono
Tutti i dispositivi elettrici ed elettronici consumano energia e generano inevitabilmente calore. Non devi usare la stampante? Spegnila. Spegni anche le luci, se non sono davvero necessarie.

Fai uno spuntino con la frutta
Più che bere in continuazione, intervalla qualche piccolo sorso d’acqua a qualche frutto, meglio se tenuto al fresco: aiuta a dissetare e riequilibrare i sali perduti con la sudorazione.

Vestiti con fibre naturali e colori chiari
No, le fibre tecniche e sintetiche non aiutano a rinfrescare la pelle (servono semmai a far evaporare il sudore quando fai sport). Meglio allora i tessuti naturali come il lino, nei colori chiari che non attirano i raggi del sole.

Prepara tisane fresche da bere durante la giornata
Più che saccheggiare il distributore di bevande, prepara delle tisane da bere fredde, magari a base di ginseng, rosmarino e menta, tutti dal potere rinfrescante.

Sopra abbiamo elencato alcuni consigli su cosa fare, ma c’è una cosa, spesso sottovalutata, che non è da trascurare: la cura del proprio abbigliamento.

Il caldo estivo non è una buona scusa per vestirsi in modo inappropriato a lavoro, alcuni capi di abbigliamento non sono molto adeguati, e indossarli potrebbe urtare sia i colleghi, ma soprattutto il capo, quindi cerchiamo di capire di quali si tratta e lasciamoli tranquillamente nell’armadio

Top o maglie troppo scollate: Potrebbero apparire alla moda, ma i top che lasciano la pancia scoperta non sono affatto professionali, così come maglie con strappi o con scollature vertiginose o trasparenti.

Shorts: Da evitate assolutamente.

Camicie sbottonate: Il caldo a volte è insostenibile d’estate, soprattutto quando in ufficio non funziona l’aria condizionata. Ma lavorare con la camicia sbottonata è sempre da evitare.

Abbigliamento da mare: Prendisole, caftani, infradito di gomma vanno usati al mare o in piscina.

E cercate di tenere duro fino alle vostre agognate ferie estive!